Ponte mobile

Aperture ponte mobile sul Canale Candiano

Numero aperture        79

dal 04.02.2015 (avvio dell’esecuzione del contratto) - alla data odierna

Azimut S.p.a. è risultata vincitrice della procedura concorsuale indetta a livello comunitario dall’Autorità Portuale di Ravenna per la gestione e la manutenzione ordinaria del ponte mobile sul Canale Candiano.

Dal 04.02.2015 Azimut S.p.a. ha quindi in gestione il ponte, occupandosi delle manutenzioni ordinarie, della conduzione giornaliera, della disinfestazione e della gestione delle aperture.

Oltre alla postazione ubicata in corrispondenza del ponte, Azimut dispone presso i propri uffici di una ulteriore sala controllo remota in grado di

  • gestire il funzionamento del ponte
  • verificare in tempo reale anomalie e allarmi
  • visionare e comandare le telecamere di controllo installate sul ponte

In linea generale, oltre alle aperture per richieste da parte di soggetti terzi (sempre con l’autorizzazione della Guardia Costiera) e/o emergenze, Azimut esegue un'apertura mensile del ponte (anche senza passaggio di natanti) per garantire la regolare continuità di funzionamento dell'impianto stesso ed eseguire le manutenzioni programmate.

In caso di emergenze il personale è sempre reperibile, in virtù anche della dislocazione capillare delle sue sedi operative nel raggio di 2 km di distanza dal Ponte Mobile ed contattabile anche tramite la centrale operativa di istituto di vigilanza attiva h 24.


Durante l’apertura del ponte, è garantita la chiusura al traffico delle rotonde Olanda e Belgio, dirottando la mobilità  veicolare su percorsi alternativi, sulla base delle ordinanze del Comune di Ravenna. 

Ottimizzando l’organizzazione sulla base dell’esperienza pratica, la manovra di apertura del ponte ha una durata complessiva minima di circa 15/20 minuti e consiste nelle seguenti fasi:

  • chiusura traffico su rotonde Belgio e Olanda con presidio di un automezzo di organo preposto
  • chiusura barriere stradali e pedonali a ridosso degli accessi del ponte con presidio da parte di movieri in contatto costante per mezzo di apparati radio con la sala controllo
  • apertura ante del ponte
  • passaggio del natante
  • chiusura ante del ponte
  • apertura barriere stradali
  • riapertura al traffico veicolare dalle rotonde

Le procedure adottate prevedono l’informazione delle  chiusure/riaperture in tempo reale del traffico veicolare ai servizi di emergenza (pubblica assistenza, vigili del fuoco, forze dell’ordine).

Informazioni alla cittadinanza sono forniti mediante i display posti sui due accessi del ponte e, in raccordo, attraverso quelli della rete di mobilità comunale. Per i fermi programmati di più lungo periodo, Azimut S.p.a. colloca anche un cartellonistica informativa in varie aree della città, su disposizione del Comune di Ravenna.

I limiti di velocità nell’area sono di 50km. orari e in ogni i display sui due accessi del ponte evidenziano in modo fisso  “rallentare”.

AZIMUT S.p.A.

  • Via Trieste, 90/A - 48122 Ravenna

  • tel. 0544 451238 - fax 0544 684294