Pagamento con smartphone

Le Amministrazioni comunali di Ravenna e di Cervia, in collaborazione con Azimut S.p.a., hanno attivato il pagamento della sosta con telefono cellulare nelle aree di sosta istituite dalle medesime amministrazioni.
Si introduce una modalità di pagamento che va a completare le altre opzioni già utilizzabili su parcometro (moneta, tessere prepagate, carta di credito): l'opzione permette il pagamento esclusivo dei minuti di sosta fruiti.

Il sistema è stato introdotto da parte delle amministrazioni comunali nei parcheggi istituiti dai Comuni con sistema a parcometro (aree c.d. a "righe blu").

Non è attivo  invece nelle seguenti aree "comunali":

- Piazza Baracca (Ravenna) - parcheggio a barriera con sistema c.d. minipark (sbarra e lettura ottica della targa)

- Via Gianbattista Bezzi (Ravenna) - parcheggio con sistema "Virtual Park" (in cui l'utente deve digitare il numero dello stallo occupato prima di pagare la sosta).

Il pagamento con cellulare non è inoltre attivo nei parcheggi di cui Azimut S.p.a. è titolare (parcheggio Guidarelli; parcheggio De Gasperi; parcheggio Spik, antistante l'area del vecchio Pronto Soccorso di Ravenna) 

Il sistema utilizzato è My Cicero di MyCicero S.r.l. (socio unico Pluservice S.r.l.) di Senigallia (AN), azienda nel settore SW associato alla mobilità.

Per potere utilizzare il servizio, l'utente deve registrarsi gratuitamente sul sito (da PC o da smartphone scaricando l'app My Cicero) mycicero.it dove potrà rinvenire tutte le informazioni necessarie.

All'indirizzo mycicero.it/sosta/index.html potrà essere visionato un video che descrive in modo molto semplice il servizio.

Sinteticamente sono previste due modalità di pagamento:

a. inserendo nel sito i dati della carta di credito e scalando direttamente la sosta;
b. costituendo un borsellino elettronico. L' utente può acquistare "ricariche" di sosta di vario importo, al momento mediante carta di credito, Poste & Pay, PagoOnline di Unicredit (si prevede il successivo possibile utilizzo della rete delle rivendite Sisal).

La sosta potrà essere attivata/disattivata dagli utenti registrati direttamente attraverso uno smartphone con apposita APP myCicero (Android, iOS, Windows Phone) o anche con cellulare tradizionale chiamando i numeri (o inviando sms o attraverso un assistente telefonico "virtuale") pubblicizzati sugli adesivi affissi sui parcometri (diversi per ogni zona).

Adesivo informativo MyCicero Ravenna

Adesivo informativo MyCicero Cervia

Per ogni ricarica (da €. 5,00 • €. 10,00 • €. 20,00 • €. 50,00) il sistema emetterà ricevuta giustificativa.

L'utente registrato potrà stampare al termine dell'operazione un logo di adesione al servizio da esporre sul cruscotto del veicolo.

Non venendo esposto alcun biglietto, gli ausiliari del traffico Azimut rileveranno il pagamento della sosta attraverso il palmare elettronico in dotazione mediante la lettura della targa dell'auto.

L'accesso al software MY Cicero viene garantito in tempo reale anche agli uffici comunali, sia per consentire di estrarre dati sia come sistema di controllo integrale.

Importante: come per tutti i sistemi elettronici di trasmissione dati, si possono verificare del tutto occasionalmente problemi di connessione (per momentanea mancanza di rete telefonica o sovraccarico) che non consentono agli ausiliari di rilevare la sosta attiva. In tali casi l'ausiliario del traffico provvede all'emissione del preavviso, in quanto pubblico ufficiale.

Il sistema My Cicero registra e conserva tutti i dati, per cui è sempre possibile con certezza risalire ai pagamenti effettuati.

AZIMUT S.p.A.

  • Via Trieste, 90/A - 48122 Ravenna

  • tel. 0544 451238 - fax 0544 684294